spagna-carnevale

Il Carnevale è da sempre una delle feste più amate da grandi e piccini, che amano travestirsi e trascorrere ore felici senza pensare a nulla se non a divertirsi. Alcuni dei carnevali più famosi del mondo si svolgono a Rio De Janeiro, Venezia e Viareggio, ma il Carnevale in Spagna sicuramente non è da meno!

Il Carnevale in Spagna, infatti, è una vera festa di colori, gioia e allegria che ogni anno conquista tutte le persone che decidono di parteciparvi.

Carnevale di Barcellona

Sicuramente non si può parlare del Carnevale in Spagna senza parlare del carnevale di Barcellona, il carnevale più importante della Catalogna e di conseguenza forse il più importante in Spagna.

Il piatto forte di questo carnevale è la sfida tra i vari quartieri della città, che da più di 30 anni organizzano la “Rua”, ovvero una sfilata di maschere sulla Rambla (la via centrale della città) e che termina con la tradizionale sepoltura della sardina, che dà ufficialmente il via alla Quaresima.


Un’altra attrazione di questo carnevale è la sfilata del “Carnestoltes”, ovvero il giorno di Martedì Grasso, con raffigurazioni allegoriche di cartapesta (molto simili ai carri di Viareggio), le tradizionali scorpacciate di tortillas e tanto divertimento. Barcellona da sempre è molto aperta anche alle comunità LGBT con il famoso carnevale di Sitges.

Carnevale di Madrid

Non esiste Carnevale in Spagna senza un carnevale nella capitale. Madrid, infatti, ha una tradizione di festeggiamenti che risale fino al Medioevo e che è stata sospesa solamente durante la dittatura di Franco.

Sfilate, rappresentazioni allegoriche, la gara delle maschere organizzata durante il ballo del Circolo delle Belle Arti. Il carnevale di Madrid ha in comune con quello di Barcellona la sepoltura della sardina, che sancisce anche qui la fine del carnevale e l’inizio del periodo di Quaresima.

LEGGI ANCHE: Cosa vedere a Madrid in 3 giorni

Carnevale di Cádiz (Cadice)

Quanto si parla di questo evento è veramente impossibile non parlare del carnevale che si svolge a Cadice.

Undici giorni di festeggiamenti ininterrotti trasformano questa città in una sorta di paese dei balocchi dove è veramente impossibile non lasciarsi alle spalle stress e obblighi per divertirsi in modo spensierato. Potrete trovare feste, gare di canzoni, una grande sfilata cittadina che inizia il venerdì dura fino al lunedì dopo. Se deciderete di vivere il Carnevale in Spagna, specialmente a Cadice, ricordatevi che mascherarsi è praticamente un obbligo. 😉

carnevale-canarie

Carnevale alle Canarie

Il pezzo forte, però, arriva solamente adesso. Il vero orgoglio del Carnevale in Spagna, infatti, è il Carnevale di Tenerife, nelle Canarie, che tiene altissima la reputazione delle isole come paradiso del divertimento e dell’allegria.

Si svolge a Santa Cruz de Tenerife tra febbraio e marzo e ogni anno le varie celebrazioni ruotano attorno a un tema diverso, con sfilate di carri allegorici, feste, maschere e sfilate ogni giorno. Inutile dire che i turisti accorrono da tutto il mondo per vedere il carnevale di Tenerife, che non ha nulla da invidiare a quello di Viareggio o di Venezia.

Ma alle Canarie non c’è solo il carnevale di Tenerife; c’è anche quello di Gran Canaria, che offre spettacoli continui, feste e celebrazioni in tutta l’isola. Il carnevale ha radici antichissime, risalenti addirittura al 1574.

Con il passare degli anni il Carnevale di Gran Granaria è diventato una delle maggiori attrazioni turistiche dell’isola, un vero carnevale cosmopolita, ma che ha conservato allo stesso tempo tutte le tradizioni che lo hanno reso celebre. Se volete immergervi in una grande atmosfera di festa, con sfilate di carri allegorici, musica, allegria e sfilate di scuole di samba che possono fare impallidire il carnevale di Rio, allora questo carnevale è quello che state cercando. Non ve ne pentirete! 😉

Share: