Tutti conosciamo la bellissima Granada per l’Alhambra, monumento simbolo della città e patrimonio dell’Unesco, ma Granada non è solo l’Alhambra! Avete programmato un viaggio in Andalusia e non sapete cosa vedere a Granada in 1, 2 o 3 giorni? Allora questo è l’articolo per voi! 🙂

Cosa vedere a Granada in 1, 2 o 3 giorni

Con 3 milioni di turisti ogni anno, Granada è una delle città più belle e amate dell’Andalusia e di tutta la Spagna.

Situata a 680 mt sul livello del mare e a poco meno di un’ora dalla Sierra Nevada, Granada è famosa per il suo patrimonio storico, ma anche per la sua gastronomia ed i suoi bar di tapas.


Come raggiungere Granada

Non essendoci voli diretti per Granada dall’Italia, l’ideale sarebbe atterrare a Malaga o a Siviglia e da lì prendere un treno o un autobus per Granada.

Potete anche approffitarne e vedere un’altra città dell’Andalusia nello stesso viaggio. Io vi consiglio la meravigliosa Siviglia, di cui abbiamo parlato in questo articolo 🙂

Cosa vedere a Granada in 1, 2 o 3 giorni: Alhambra

Una visita alla bellissima Alhambra è senza dubbio d’obbligo per chi decide di andare a vedere Granada in 1, 2 o 3 giorni.

L’Alhambra è il simbolo di Granada, ma lo sapevate che in realtà è una piccola città, formata da un insieme di palazzi, giardini ed una fortezza?

Tutti, me compresa, pensano che l’Alhambra sia un unico monumento, da visitare in un’ora, ma in realtà per vedere bene l’Alhambra ci vogliono almeno 3 ore!

Visita all’Alhambra: tutto quello che c’è da sapere

L’Alhambra è composta da 3 parti importanti: l’Alcazaba, i Palazzi Nasridi ed i Giardini del Generalife.

Cosa vedere nell’Alhambra: Alcazaba

L’Alcazaba era la zona militare e centro di difesa ed è la parte più antica del complesso. È formata da i seguenti elementi:

  • Jardín de los Adarves, un giardino creato nel XVII secolo, quando l’Alcazaba perse il suo ruolo di fortezza militare.
  • La Torre della Vela (o Torre della Veglia), la torre di difesa più grande dell’Alcazaba, e dalla quale potrete godervi una vista mozzafiato della città.
  • Bastión de artillería, costruito nel periodo cristiano.
  • La Torre del Homenaje, la torre più alta del lato est della fortezza, costruita nel XIV secolo, ed uno dei principali bastioni difensivi.
  • La Torre Quebrada
  • La Torre Adarguero

Cosa vedere nell’Alhambra: Palazzi Nasridi (Palacios Nazaríes)

Avete presente la classica immagine dell’Alhambra che trovate praticamente su ogni guida turistica (e all’inizio di questo articolo)? Beh, quelli che vedete sono i Palazzi Nasridi (Palacios Nazaríes), che anticamente erano la residenza dei reali di Granada.

I Palazzi Nasridi cronologicamente sono stati costruiti in un secondo momento, nel XIV secolo, e sono: il Palacio de Comares ed il Palacio de los Leones.

Cosa vedere nell’Alhambra: Giardini del Generalife

Il Generalife era la residenza estiva dei reali musulmani di Granada e la cui costruzione iniziò tra il XII ed il XIV secolo.

La parte più importante è costituita dai suoi giardini, diventati patrimonio dell’Unesco.

Prezzi e orari visita Alhambra

È importantissimo che prenotiate con almeno un mese (o più) di anticipo perché i biglietti vanno a ruba!!

Esistono diversi “pacchetti” ed i più economici non includono la visita ai Palazzi Nasridi. Non ci cascate! È vero che il prezzo è più basso, ma vi perderete la parte migliore dell’Alhambra!

Qui di seguito vi riportiamo i prezzi della visita generale all’Alhambra (senza guida):

Adulti – 14,85€

Studenti dell’Unione Europea – 9,54€

Pensionati e cittadini dell’Unione Europea dai 65 anni in poi – 9,54€

Ragazzi dai 12 ai 15 anni – 8,48€

Minori di 12 anni – gratis 🙂

Per maggiori info: https://tickets.alhambra-patronato.es/entradas-alhambra-general/

Per quanto riguarda gli orari, l’Alhambra è aperta dalle 8:30 alle 20:00 (dal 1 aprile al 14 ottobre) e dalle 8:30 alle 18:00 (dal 15 ottobre al 31 marzo).

Cosa vedere a Granada in 1, 2 o 3 giorni: Mirador de San Nicolas

Il Mirador de San Nicolas è un punto di osservazione di Granada da cui si può ammirare l’Alhambra, il Generalife e la Sierra Nevada alle spalle della città.

Cosa vedere a Granada in 1, 2 o 3 giorni: la Cattedrale

La Cattedrale di Granada è una delle opere più rappresentative del Rinascimento spagnolo, la cui costruzione iniziò nel XIV secolo per volere del re Carlos I.

Inizialmente era stata concepita in stile gotico, ma successivamente vennero introdotti elementi dello stile barocco e l’idea venne stravolta totalmente, creando quella che è attualmente la seconda cattedrale più grande in Spagna.

Cosa vedere a Granada in 1,2 o 3 giorni: Palacio Dar al-Horra

Il Palazzo Dar al-Horra venne costruito nel XV secolo e fu la prima residenza del fondatore de la dinastia Nazarí, Muhammed I.

Si trova nel centro storico di Granada, il famoso Albaicín e si può raggiungere a piedi.

Curiosità: il nome Dal al-Horra in arabo significa “Casa della signora”.

Cosa vedere a Granada in 1, 2 o 3 giorni: El Bañuelo

Nel Bañuelo potrete vedere un esempio di bagni arabi del XI secolo, tra i più antichi in Spagna.

Prezzi e orari della visita

Da martedì a sabato dalle 10:00 alle 14:00.

Il prezzo è di 2,20€ a persona

Cosa vedere a Granada in 1, 2 o 3 giorni: Bar e Ristoranti

Ultimo e non meno importante, a Granada sono molto generosi con le tapas! Ecco una lista di bar e ristoranti dove “tapear” a Granada:

  • Los Diamantes
  • El Minotauro
  • El Reventaero
  • La Antigualla II
  • Casa Julio
  • La Pajuana
  • La Blanca Paloma

E non dimenticate di provare il “plato estrella” di Granada (e dell’Andalusia in generale): berenjenas con miel de caña. Letteralmente “melanzane con miele di canna (melassa)”, sono melanzane fritte con un tocco di melassa. L’accostamento può sembrare strano per noi italiani poco abituati all’agro-dolce, ma vi assicuro che sono buonissime! 🙂

Che dire? A disfrutar! 🙂

Share: