italiano-spagnolo

Lo spagnolo non è proprio facilissimo da imparare, ma se siete campani (come me!) partite sicuramente avvantaggiati!

Il napoletano ha avuto un’evoluzione nel corso dei secoli, prendendo a prestito parole/verbi/avverbi provenienti da varie lingue: oltre che dall’italiano, dallo spagnolo, dall’arabo, dall’inglese, ma anche dal greco antico e ovviamente dal latino.

 

LEGGI ANCHE: Lo spagnolo è facile da imparare per un italiano?




Ecco alcuni esempi:

Estropear = Struppiare
Panza = Panza
Lleno = Chieno
Sucio = Zozzo
Al final = A final
Fontanero = Funtanar
Botella = Buttegl’
Tener que = Tener’ a che
Refrescate = Arrifrescat’
Cereza = Ceras’
Propio = Propio
Recojer = Arricogliere
Acá = Accà
Mocoso = moccos’
Ayer = aier’

Se volete saperne di più, date un’occhiata alla tabella a fondo pagina su http://it.wikipedia.org/wiki/Lingua_napoletana

Share: