(Credits: atnews.it)

Una delle tante lingue europee che a noi italiani suona molto familiare è senza dubbio lo spagnolo, con cui condividiamo, ad esempio, il largo uso di vocali aperte, peculiarità del nostro ceppo linguistico.

Non a caso, un buon numero di cantanti italiani è solito proporre versioni dei propri brani anche in lingua spagnola, sfruttando proprio le similitudini dei rispettivi idiomi nazionali, i quali consentono di ottenere un risultato finale davvero “naturale”, cosa che non sempre riesce quando vengono realizzate delle versioni in lingua inglese.

Siete anche voi affascinati da questa lingua e magari la state studiando per motivi di studio o di lavoro? Avete già acquisito le basi ma vorresti migliore il vostrolivello di spagnolo? Se la risposta è “sì”, allora questo è post è per voi!

Come migliorare il vostro livello di spagnolo: i 4 passi fondamentali

La prima cosa da tenere in mente è che una lingua non è solo una sorta di “codice” con cui gli individui che lo conoscono possono scambiarsi informazioni a vicenda, ma è prima di tutto un vero e proprio “pezzo di storia” di una determinata popolazione.

Studiare una lingua significa anche studiare la nazionalità di una determinata popolazione, ovvero i suoi usi e costumi.

Detto ciò, l’attuale lingua che noi italiani chiamiamo “spagnolo” si è sviluppata a partire dal latino volgare, subendo, nel corso degli anni, anche l’influenza delle lingue parlate nelle zone della Penisola Iberica conquistate un tempo dagli Antichi Romani. Ecco a cosa è dovuta la “familiarità” con il nostro italiano.

Forse non tutti sanno che gli spagnoli chiamano la loro lingua con il termine castigliano (castellano) proprio per mettere in evidenza che tale idioma è originario della Castiglia e non di altre regioni della Spagna, in cui sono pesenti altre lingue autoctone riconosciute.

Il termine español viene utilizzato solo quando tale lingua figura in un elenco in cui sono presenti anche altre lingue. Ad esempio: “Selezionare la vostra lingua: italiano/english/español/français”.

LEGGI ANCHE: 10 trucchi per imparare lo spagnolo velocemente

In che modo potete quindi migliorare il vostro livello di spagnolo?

Assicuratevi di avere sempre a “portata di click” questi fantastici strumenti:

  • Wordreference:  fondato nel lontano 1999, è forse uno dei più “vecchi” ma allo stesso tempo “longevi” e affidabili dizionari bilingue online gratuiti. Sono presenti molte opzioni di traduzione, tra cui ovviamente anche italiano – spagnolo e viceversa. Inoltre, previa iscrizione gratuita, è possibile usufruire del suo forum interno, in cui vengono discussi argomenti, espressioni e traduzioni dalla propria lingua a quella d’interesse.
  • Babbel: più che un traduttore, Babbel può essere definito come una scuola di lingue online 2.0. Una volta iscritti, è infatti possibile iniziare dei veri e propri corsi molto efficaci, i quali vengono proposti all’utente in modo accattivante e per nulla noioso.

Più avanti vedremo come utilizzare questi strumenti al meglio.

Ampliate il vostro lessico: aumentare il numero delle parole e delle espressioni significa migliorare anche la vostra capacità di espressione. Nonostante sia la parte più noiosa dell’apprendimento di una lingua, è di sicuro la più importante. L’unico modo per rendere l’intero processo meno “pesante” è quello di organizzare il lavoro giorno per giorno.

Provate a fissare un numero massimo di parole o espressioni nuove da imparare in un giorno, ad esempio 15. Questo significa che ogni giorno imparerete 15 parole o espressioni nuove, immaginate dopo soli 3 mesi come sarà migliorato il vostro lessico spagnolo, anzi, castellano! Wordreference e Babbel vi saranno sicuramente di aiuto nel tradurre tutte le parole nuove che volete imparare.

LEGGI ANCHE: Parolacce, insulti ed espressioni forti in spagnolo

Esercitate il vostro orecchio: avete presente il proverbio “tra dire e il fare c’è di mezzo il mare”? Bene, questo vale anche quando studiate lo spagnolo. Un conto è studiare il lessico e la grammatica sui libri oppure sulla piattaforme online, ma ben altro conto è riuscire a padroneggiarlo per sostenere delle conversazioni più o meno lunghe, più o meno complesse.

Una tecnica molto efficace e divertente è senza dubbio quella di guardare dei film già visti, doppiati però in spagnolo con i sottotitoli in spagnolo. In questo modo, oltre a rinfrescare costantemente il vostro lessico, abituate anche il vostro orecchio al suono della lingua e alla velocità con cui la stessa viene parlata dai madrelingua, imparando al contempo nuove espressioni e modi di dire contemporanei di uso quotidiano.

Se trovate qualche parola o espressione che proprio non riuscite a comprendere niente paura, anche in questo caso  Wordreference e Babbel vi saranno di grande aiuto.

Mettete in pratica quanto avete imparato nei punti precedenti: come fare? Beh, per migliorare il vostro spagnolo dovrete parlarlo il più frequentemente possibile con persone di madrelingua.

Recarvi in Spagna per un lungo periodo sarebbe la scelta ideale, ma esistono anche ottime alternative. Lo spagnolo è la quarta lingua più parlata in assoluto, infatti sono oltre 500 milioni di persone che la parlano nel mondo. In Italia risiedono moltissime persone di madrelingua spagnola, se teniamo conto anche di coloro che provengono dall’America Latina. Certo, ci sono alcune differenze con il castellano vero e proprio, ma esercitare “sul campo” quanto appreso è senza dubbio molto meglio che non farlo.

Non ne conoscete nessuna? Utilizzando i principali social network non sarà di certo un problema trovare qualcuno con cui esercitare il tuo spagnolo e magari instaurare una bella amicizia.

Volete migliorare il vostro livello di spagnolo? Internet è il vostro alleato n° 1

Oggigiorno internet è praticamente in grado di risolvere qualsiasi nostro problema, a patto che ci sia vero impegno da parte nostra. Le lingue non fanno eccezione ed è per questo che oggi è davvero possibile migliorare il vostro livello di spagnolo, in modo efficace ma allo stesso tempo divertendosi e conoscendo nuove persone.

Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*