benidorm-in-3-giorni

Molti di voi probabilmente non avranno mai sentito parlare di Benidorm ma, pur non essendo famosa come Barcellona o Valencia, questa bella città della costa valenciana ha molto da offrire. Curiosi?

Oggi vi proporremo un piccolo itinerario per scoprire Benidorm e per sapere cosa c’è da vedere e da fare in 3 giorni (o un weekend)!

Come arrivare / raggiungere Benidorm

Benidorm è situata sulla costa della Comunidad Valenciana, a 40 minuti di auto a nord di Alicante oppure ad un’ora di tram della linea FGV, la linea che collega Alicante a Denia. Il tram per Benidorm parte ogni mezz’ora dalla stazione di Luceros, capolinea alicantino della metro.

Se arrivate dall’Italia, l’aeroporto più vicino a Benidorm è quello di Alicante e con un bus ogni ora è possibile raggiungere il vostro destino.

Cosa fare e cosa vedere a Benidorm in 3 giorni: Giorno 1

Una prima tappa nella “Miami” del Mediterraneo, chiamata così per gli imponenti grattacieli che la caratterizzano, è la zona del quartiere più moderno, pieno di locali di cabaret, bar, pub, discoteche, ecc.

Questa parte di Benidorm viene letteralmente invasa dai turisti durante la stagione estiva, con un turismo soprattutto inglese ed irlandese.

Se amate la movida anglosassone, nel quartiere moderno ci sono tante vie che offrono i tipici locali che trovereste lungo le vie dei centri abitati inglesi o irlandesi. Perché non assaporare una buona pinta di Guinness a temperature decisamente più miti?

Cosa fare e cosa vedere a Benidorm in 3 giorni: Giorno 2

Dato che Benidorm può vantare la bellezza di tre parchi d’attrazione, il secondo giorno avrete l’imbarazzo della scelta.

Se amate l’adrenalina delle montagne russe Terra Mitica è il posto che fa per voi: con cinque zone tematiche, Roma, Grecia, Egitto, Iberia e le isole del Mediterraneo, avrete giostre, attrazioni e spettacoli per passare una giornata all’insegna del divertimento.

Durante l’estate, potete anche optare per Aqualandia, un parco acquatico con tanti scivoli, piscine e zone per stare sdraiati al sole: il posto ideale per rinfrescarsi!

Ed ultimo, non per importanza, il parco Mundomar, uno zoo che presenta diverse specie di mammiferi, volatili e rettili.

Volete perdervi la possibilità di vivere l’esperienza unica ed emozionante di nuotare con i delfini e i leoni marini? Io un pensierino ce lo farei…

Importante: Gli orari di apertura dei tre parchi cambiano a seconda della stagione ed i prezzi variano a seconda dei pacchetti che si intendono acquistare.

LEGGI ANCHE: Cosa fare e cosa vedere ad Alicante in 1, 2 o 3 giorni

Cosa fare e cosa vedere a Benidorm in 3 giorni: Giorno 3

Siete stanchi dopo due giorni intensi e volete avere un momento di tranquillità? Niente di meglio che passare l’ultima giornata con una passeggiata per le vie della Benidorm vecchia, assaporando tapas e tanti piatti a base di pesce. Qui tornerete a quella dimensione spagnoleggiante che il resto della città sembra aver perso dopo decenni di turismo frenetico.

Questa parte della città contrasta con quella moderna perché oltre ad essere meno invasa dai turisti, a tratti conserva quella parvenza di piccolo villaggio di pescatori dal quale poi ha avuto sviluppo la Benidorm che conosciamo oggi.

LEGGI ANCHE: Cosa vedere a Valencia in 3 giorni

Share: