valencia-cosa-vedere

(Credits rual-travel.com)

Viaggiare è incredibile ed è sempre straordinario conoscere posti nuovi e scoprire nuove culture, ma viaggiare significa anche sfruttare al massimo il tempo a disposizione per poter tornare a casa con la sensazione e la soddisfazione di non esserci persi niente. A volte può essere una sfida, quando abbiamo poco tempo a disposizione, ed ecco perché oggi vi proponiamo l’itinerario cosa vedere a Valencia in 3 giorni, per visitare le principali attrazioni di Valencia e non perdervi niente! 🙂

Cosa vedere a Valencia: Giorno 1

La prima tappa sono i Jardines del Turia (Giardini del Turia), ovvero l’Antiguo Cauce del Rio Turia. Questo parco è stato ideato da Santiago Calatrava che avuto la brillante idea di deviare il corso del fiume che attraversa la città e trasformare il letto del fiume in un grandissimo giardino di 8,5 km. Questo immenso giardino attraversa tutta la città e offre innumerevoli servizi ad hoc per i turisti ed i cittadini.

cosa-vedere-valencia

Potete noleggiare una bici ed arrivare in città, praticare sport all’aria aperta, utilizzare i campi di calcio, rugby, football, fare footing, leggere un libro su una panchina o semplicemente passeggiare in un quadro di colori, fontane, giardini, tutto estremamente pulito e curato nei minimi dettagli.

Dopodichè, potete visitare il Bioparc. Adatto a grandi e piccini, in questo parco rimarrete meravigliati dalla riproduzione fedele degli habitat naturali degli animali.




Non si tratta del classico zoo. La sensazione è quasi quella di essere all’interno di una giungla, ma al sicuro. All’interno del Bioparc c’è un bar dove potrete consumare ottimi pranzi e spuntini e ammirare, allo stesso tempo, simpatiche giraffe incuriosite e molto altro!

cosa-fare-valencia

Per finire, la visita al Museo de Ciencias Naturales è quasi d’obbligo. Una struttura costruita su tre piani, ricca di percorsi interattivi adatti soprattutto per i bambini. Molto interessante è la parte archeologica dedicata ai reperti di ossa di dinosauro, insetti, minerali, fossili ed i movimenti della terra dalla sua nascita ad oggi.

Il tempo medio di visita è di circa tre ore. Vi consigliamo di visitare il museo di sabato/domenica dopo le tre di pomeriggio perchè l’ingresso è gratuito.

Per maggiori info su costi e orari potete visitare il sito ufficiale dei musei ed i monumenti di Valencia: http://www.museosymonumentosvalencia.com/museos/museo-ciencias-naturales/

LEGGI ANCHE: I 5 migliori ristoranti dove mangiare la vera paella a Valencia

Cosa vedere a Valencia: giorno 2

La giornata può iniziare in maniera molto piacevole con una visita all’Oceanogràfic, l’acquario più grande d’Europa. Vi aspettano luoghi incantati e riproduzioni di ecosistemi marini: delfini, foche, trichechi, pinguini, leoni marini, tartarughe giganti, squali. Lo spettacolo dei delfini è molto particolare e assolutamente da vedere.

valencia-in-tre-giorni

Vedrete che il parco è immenso, ma non scoraggiatevi: all’ingresso del parco vi verrà consegnata una mappa numerata per non perdervi e non perdere nessuna delle attrazioni dell’Oceanogràfic.

LEGGI ANCHE: Cosa vedere, prezzi e orari del parco oceanografico e acquario di Valencia

Per maggiori info su costi e orari potete visitare il sito ufficiale dell’Oceanogràfic: https://www.oceanografic.org/

Dopo quest’avventura marina, una tappa fondamentale è la visita della cattedrale principale di Valencia, la Cathedral Seu in stile gotico-barocco. Con l’acquisto del biglietto è inclusa una guida audio che vi aiuterà a comprendere la storia e lo stile della cattedrale con tutti i suoi misteri e leggende.

valencia-3-giorni

Terza ed ultima tappa del secondo giorno di visita a Valencia è la visita al Mercado Central. Situato nel cuore della città vecchia, il Mercato Centrale di Valencia è sicuramente uno dei posti più tipici e turistici. Nonostante sia un mercato coperto è molto pulito, curato e colorato con innumerevoli banchi di pesce, prosciutti, prodotti tipici di Valencia e tantissima frutta servita con gustose granite e frullati. I prezzi sono contenuti ed in giusto rapporto con la qualità offerta.

Cosa vedere a Valencia: giorno 3

A pochi passi dal Mercato Centrale potrete visitare la Lonja de la Seda, il mercato della seta. Si tratta di un luogo unico nel suo genere e assolutamente da vedere se siete a Valencia per almeno 3 giorni. Famoso in tutto il mondo per il commercio della seta, la Lonja de la Seda, è patrimonio dell’Unesco.

Vi aspettano soffitti altissimi, atmosfere uniche, ambienti suggestivi come la sala delle contrattazioni, giardini e sale maestose. Come sempre anche qui è tutto ben curato e pulito, come per il resto delle attrazioni di Valencia.

Prendendo un autobus o il tram potrete trascorrere una mezza giornata alla Playa de la Malvarrosa, una delle spiagge più frequentate di Valencia ed un posto incantevole. Le sue spiagge immense, l’animazione ed i tanti ristoranti e caffetterie sul mare vi faranno venir voglia di prenotare un paio di notti in più a Valencia 🙂

valencia-in-tre-giorni

Per terminare in bellezza quest’avventura spagnola, potete chiudere la giornata con una visita al Teatro Talia, situato nel centro storico di Valencia. È uno spazio culturale con una grande varietà di rappresentazioni. Non vi resta che informarvi sugli spettacoli in programmazione e godervi lo spettacolo.

Per maggiori info: http://www.visitvalencia.com/it/home

Share: