Madrid d’estate è come un grande forno. A luglio, il mese più caldo dell’anno, si raggiungono tranquillamente i 40°C di giorno e la notte si dorme tutt’altro che bene…
turismo-italiani-madrid
                      ¡Bienvenidos al infierno!

Ma come si combatte il caldo torrido a Madrid?

Beh, nonostante non si affacci sul mare ed abbia la costa più vicina a ben 350 km di distanza, Madrid è comunque una città ben organizzata perché c’è una piscina praticamente in ogni quartiere. Naturalmente il fine settimana sono tutte abbastanza piene, salvo poche eccezioni, quindi, se potete, cercate di andarci durante la settimana (mi rivolgo soprattutto ai pochi fortunati che hanno l’orario estivo al lavoro o che studiano a Madrid).

Quanto costa andare in piscina a Madrid?

Normalmente il prezzo dell’entrata è di 5-6€ (a seconda se è un giorno feriale o fine settimana), ma ci sono riduzioni per chi non compie ancora i 20 anni e per i pensionati, oltre ad un ottimo sconto per i disoccupati, introdotto da poco se non sbaglio. Infatti se siete disoccupati vi basterà presentare la Demanda de Empleo e il DNI (carta d’identità) per poter entrare pagando solo 1,5€ (lun-ven fino alle 14:00). Poi c’è l’abbonamento per 10 ingressi a 42,95€, molto utile se avete in programma di andare in piscina spesso.

LEGGI ANCHE: I 5 parchi che dovete assolutamente vedere a Madrid

La mia piscina preferita in assoluto, che ho scoperto proprio quest’anno, è la piscina del Polideportivo di Canillas/Hortaleza. Il Polideportivo offre ben 4 piscine: una per i bambini, una media, una olimpica e una profonda, dove non si tocca mai, che è poi quella dove passo praticamente tutto il tempo!

Come raggiungere il Polideportivo di Canillas/Hortaleza: potete prendere il bus (linee 73, 120) o andare in metro (linea 4, stazione Canillas).

Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*