Dormire a Valencia significa alloggiare in una delle città più interessanti della Spagna, la terza per estensione, eclettica al punto giusto e assolutamente moderna.

 Trovare il luogo ideale per dormire a Valencia si rivela quindi piuttosto semplice, i suoi quartieri sono tutti caratterizzati da un’identità ben precisa, sebbene spostarsi da un quartiere all’altro sia già ben agevolato dagli ottimi trasporti pubblici.

Vediamo quindi dove conviene dormire a Valencia, prendendo in considerazione anche la tipologia di vacanza che realizzerete nella bellissima città spagnola. Nello specifico andremo a vedere 5 consigli utili per dormire a Valencia nel migliore dei modi.

Su I Love Spagna troverete degli ottimi consigli su dove dormire a Valencia ma se dovete prenotare un soggiorno e volete il nome di alcuni alberghi tra i più scelti dagli italiani visitate questa pagina dedicata ai 5 hotel  a Valencia dove troverete degli hotel da prenotare davvero interessanti.

Il Centro Storico e vicino alla spiaggia

La scelta numero uno per dormire a Valencia è rappresentata dal Centro Storico (o Ciutat Vella), sicuramente il luogo più apprezzato dai turisti per un soggiorno valenziano.

Il Centro Storico inoltre permette di apprezzare Valencia senza spendere un capitale, trovandosi tra l’altro nel vero cuore pulsante della città.

La maggior parte delle attrazioni storiche e culturali si trova ovviamente proprio nel Centro Storico della città.

La maggior parte degli alloggi del Centro Storico di Valencia si trovano nella zona sud, vicino alla stazione ferroviaria. Ma non si tratta in ogni caso di una zona degradata visto che proprio la stazione di Valencia rappresenta una valida attrazione culturale e i suoi dintorni sono tranquillissimi anche durante le ore notturne.

C’è da dire poi che se apprezzate la vita notturna, si trovano proprio nei pressi della stazione numerosi bar e ristoranti all’aperto. Inoltre il Centro Storico di Valencia è molto consigliato per chi non ha noleggiato una vettura; le possibilità di parcheggio sono ridotte al minimo e si può benissimo uscire a piedi la sera raggiungendo altri punti della città con gli ottimi collegamenti cittadini.

Tra i quartieri più apprezzati del Centro Storico di Valencia ci sono il Barrio del Carmen, Xerea e El Mercat.

LEGGI ANCHE: Cosa vedere a Valencia in 1, 2 o 3 giorni

Valencia è poi una città di mare e dormire a Valencia vicino alla spiaggia è sicuramente un’esperienza da non perdere. Lungo la costa tuttavia troviamo un numero ridotto di strutture alberghiere che tra l’altro risultano spesso più costose di quelle che è possibile trovare nel Centro Storico. Molto più diffusi sono alloggi interi in affitto.

Alloggiare qui è sicuramente più indicato durante il periodo estivo, quando ci si vuole godere nel migliore dei modi la bella spiaggia valenziana. Negli altri periodi sareste costretti a spostarvi in tram o metro per apprezzare la Valencia più vera, senza dimenticare che le corse dei mezzi pubblici terminano intorno alle 23.00. Molto positivo il fatto che proprio vicino la spiaggia potrete gustarvi un’ottima paella.

Eixample, Ruzafa e Canovas

Tra le zone più apprezzate al di fuori del Centro Storico dove dormire a Valencia c’è sicuramente l’interessante quartiere chic di Eixample. Parliamo di un quartiere residenziale decisamente alla moda, caratterizzato da palazzi dotati di grande eleganza in pieno stile modernista catalano. Le strade poi risultano assolutamente molto curate.

Tuttavia, se nel Centro Storico si poteva alloggiare pensando anche ad ottimi vantaggi per il portafoglio, vista la zona, è facile immaginare che gli hotel e le sistemazioni sono tutte di fascia medio – alta. Gli hotel a 4 e 5 stelle non mancano assolutamente qui. Tuttavia negli ultimi tempi si sono fatte spazio numerose strutture più economiche, a cominciare da b&b, hotel a 3 stelle e anche appartamenti. La zona risulta molto tranquilla e il quartiere tendenzialmente comodo per diverse categorie di viaggiatori. Lo consigliamo sicuramente.

Continuando sulla scia dei quartieri chic di Valencia, un posto dove dormire nella città spagnola e apprezzato da molti è sicuramente il quartiere Ruzafa. Il noto quartiere ha subito un interessante rilancio negli ultimi anni, grazie anche ad un corposo restyling urbano che lo ha reso più vicino ai nostri tempi e ancora più appetibile.

I giovani trovano a Ruzafa le maggiori possibilità di divertimento, qui trovano posto infatti i migliori club della città. Ma questo non deve scoraggiare chi non è interessato alla vita notturna visto che il quartiere può rappresentare forse l’alternativa più interessante al Centro Storico. Ci sono diverse caffetterie e sempre un gran numero di eventi culturali.

La quinta possibilità, per chi adora l’architettura e le aree verdi, è sicuramente il quartiere Canovas. Si tratta di un quartiere molto bello, posto vicino al parco del fiume Turia che è anche la vera e unica oasi verde di Valencia. Tuttavia il quartiere è molto apprezzato anche da chi vuole vivere Valencia di notte, grazie alle molte possibilità offerte dalla movida cittadina in questo quartiere.

Quando andare a Valencia

Per concludere, il nostro consiglio per cercare una sistemazione per dormire a Valencia è sicuramente quello di evitare i mesi estivi se si vuole ricercare una possibilità più economica. Vi consigliamo anche di prenotare con almeno 12 settimane di anticipo, sia il volo che la soluzione relativa all’alloggio. In questo modo si potrà davvero risparmiare qualcosa, in accordo anche con la scelta di visitare la città spagnola a gennaio, maggio o settembre. Mesi comunque molto interes

Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*