paella-vera-valencia

La paella valenciana è un piatto tipico di Valencia, e probabilmente è il piatto spagnolo più conosciuto in Italia.

Tuttavia, la maggior parte di noi ha un’idea sbagliata della paella, credendo che l’originale si prepari col pesce/frutti di mare. Oggi faremo un po’ di chiarezza e vi spiegheremo come preparare una vera paella valenciana, che è ben diversa dalla paella con marisco (la variante con i frutti di mare) o dalla mixta, che è una via di mezzo tra la paella valenciana e la paella con marisco.




Paella valenciana: tutto quello che non sapevate sul piatto spagnolo più amato

La paella valenciana è un piatto a base di riso, pollo, coniglio, verdure fresche e lumache (eh si, avete letto bene! 🙂 ). Alcuni ingredienti, come la carne di coniglio o le lumache, sono opzionali perché non piacciono a tutti.

In questa ricetta vi spiegheremo come preparare una vera paella valenciana passo a passo.

Ingredienti per 5 persone:

  • 50 ml di olio extravergine d’oliva
  • 1 kg di pollo a pezzetti
  • 1/2 kg di carne di coniglio
  • 2 fegatini di pollo
  • 350 gr di fagiolini
  • 150 gr di fagioli di Lima (Garrofón)
  • 400 gr di salsa di pomodoro
  • 500 gr di riso
  • 1/2 cucchiaio di paprica dolce
  • Zafferano (in filamenti o in polvere)
  • 2 rametti di rosmarino
  • Acqua, colorante, sale e limone per decorare

Come preparare una vera paella valenciana in 10 passi: la ricetta originale

  1. Riscaldate l’olio in una paellera (o in alternativa, una padella ampia e poco profonda)
  2. Aggiungete la carne, salatela e fatela dorare leggermente
  3. Aggiungete i fegatini, utilizzando lo stesso procedimento, fino a quando non saranno dorati anch’essi
  4. Incorporate la verdura, salatela e soffriggetela, quindi aggiungete la salsa di pomodoro
  5. Tostate lo zafferano in un lato della paellera e poi mescolate, aggiungendo in seguito la paprica dolce
  6. Aggiungete acqua fino a coprire il tutto (per essere più precisi, l’acqua deve arrivare fino ai rivetti della paellera) e lasciate cuocere per 25 minuti
  7. Quando inizierà a bollire, aggiungete il colorante (la quantità è a vostro gusto) e il rosmarino, che dovrete ritirare poco prima di aggiungere il riso
  8. Passati i 25 minuti di cottura, quando il brodo si troverà proprio sotto i rivetti della paellera, aggiungete un altro po’ di sale, se necessario, ed incorporate il riso, distribuendolo in modo omogeneo, quindi lasciatelo cuocere per 18 minuti circa
  9. IMPORTANTE: durante la cottura, non rimuovete il riso, altrimenti il riso rilascerebbe l’amido e la paella diventerebbe un risotto
  10. Una volta trascorsi i 18 minuti, lasciate riposare per 5 minuti, quindi servite… e buon appetito! 🙂 L’adorerete!

E se avete l’occasione di passarci almeno un weekend, non perdetevi i 5 migliori ristoranti dove mangiare la vera paella a Valencia

Share: